a

Le notizie (che non debbono mai mancare), gli approfondimenti, le storie, i pareri, l'interazione.

Giornalista sportivo - sempre meglio che lavorare.
Gli ultimi articoli

La narrazione di Napoli e del Napoli non differisce molto. La narrazione è notizia e racconto insieme, talvolta commento. Va presa così: ci si può arrabbiare per le

La colpa è anche nostra, di una stampa spesso timorosa: non lo abbiamo detto, o almeno non abbastanza, che questo Napoli gioca male. Non lo abbiamo scritto, o

L’ho amato come ha potuto farlo - per nostra fortuna - ogni bambino napoletano nato nel 1980 e dintorni. Diego Armando Maradona poi l’ho visto - da vicino

La prima cosa per migliorare il giornalismo sportivo - calcistico - in Italia sarebbe quella di tornare ad avere rapporti veri tra addetti ai lavori e giornalisti, tornare

Cosa sono, cosa ero, cosa resto e cosa resta di Koulkbaly a Torino (la volta buona)

Una “fake news” bella come Llorente non si è mai vista. Se mi portate le prove di un giornalista (mediamente equilibrato) che lo definiva “pensionato” sono pronto a

Seppellitevi al San Paolo, con le vostre polemiche. Doveva andare tutto diversamente da 29 anni ad oggi, invece è diventata una bega di paese

Un tweet amaro, autentico, che apre a discussioni infinite e domande cui non ho risposta.

Il vero “Vacanze di Natale ‘83” c’è stato con l’arrivo di Lavezzi, Hamsik e Gargano, la secondo svolta - come quando si sono separati Boldi e De Sica